She cut me like a knife

Qualche giorno fa siamo finiti a parlare di nuovo del Boss e dato che a me il soggetto piace parecchio voglio ricordarvi che ha scritto una delle piú belle canzoni che parlano di donne. Ascoltate “Secret Garden”, capitene le parole e ditemi se quest’uomo non sa parlare di noi.

Poi ha scritto anche “Girls in their summer clothes”. Se volete vedete il video sta qua sotto. Guardatelo e ammirate: ci sono donne di tutte le etá, donne di tutte le etnie, donne che, guarda un po’, non sono tutte delle ventenni stragnocche! Sará anche per questo che il video é bello, parecchio bello? In una sola canzone, con un solo video, ha rappresentato tante cose di noi: i giochi da bambine, le corse pazze a piedi nudi, le lacrime per una delusione, la voglia di essere belle, la scelta naturale di essere dei tomboy, la serenitá di essere invecchiate con tutte le ruge del caso, un sorriso disegnato sullo scontrino del diner, il bisogno di abbracciare, di sorridere, di ridere a crepapelle e anche di fermarci a pensare …

Al prossimo che vi chiede perché lui é il Boss beh, sapete cosa rispondergli.

Advertisements
This entry was posted in Genio, InDue and tagged , . Bookmark the permalink.

Any comments?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s