Blame the victim. Again.

Vi e’ capitato di dire/pensare una delle seguenti frasi?

blamethevictime

Avete dato colpa alla vittima. Un’altra volta.

Via Feathers.

Advertisements
This entry was posted in Civiltá and tagged . Bookmark the permalink.

13 Responses to Blame the victim. Again.

  1. La seconda si. Le altre sono tutte assurde ed inaccettabili. Ma la seconda..insomma, essere consapevoli dei propri diritti non significa andare a cercare situazioni a rischio.
    Con questo non giustificherei MAI uno stupratore, che lo stupro è uno dei crimini più odiosi e meschini, nè lo considero un’attenuante. Ma se si sa che certe situazioni sono a rischio, sarebbe più saggio evitarle, non inflarcisi dentro e poi dire: “non ho nemmeno il diritto di attraversare quarto oggiaro alle due di notte in minigonna ad altezza umido ed autoreggenti”.
    Nessuno discute i diritti. In certi casi, si tratta di semplice opportunità, o meglio: buon senso.

    • Anna8 says:

      Quindi condividi il comportamento della collega di tytania (vedi commento sotto) che le ha dato la colpa di essere stata scippata invece di confortarla?
      Non credo che il buon senso abbia qualcosa a che fare con il colpevolizzare una vittima.

      • Non mettermi in bocca affermazioni che non ho fatto..la mia posizione è molto simile piuttosto a quella di damanera, direi. Mettere in guardia PRIMA è diverso da incolpare POI. E mettere in guardia da qualcosa (es: attraversare QuartoOggiaro alle 2 di notte da sola) significa implicitamente che fare quel qualcosa implica dei rischi alla propria sicurezza di cui si è consapevoli. La qual cosa non sminuisce certo la responsabilità di chi commette il crimine, è solo un’osservazione sul buon senso. Punto.

        Non mi esprimo sul caso di tytania, perchè non conosco la zona. Siamo da capo, zia: CONTESTUALIZZARE è la chiave.
        Se Tytania era in bici in un paese tipo il mio, è stata una gran sfortuna, si può solo essere solidali (ed anche l’affermazione della sua collega risulterebbe decisamente fuori luogo).
        Se stava attraversando il quartiere Scampia di Napoli, beh, si, allora direi che le è andata bene. Con questo non dico che non sarei solidale con lei comunque, ci mancherebbe! Ma sarebbe una considerazione dettata semplicemente dal realismo e dal buon senso.

  2. damanera70 says:

    In questi termini, no. Ma “Non passare di li’ al buio da sola: e’ pericoloso”, “tieni la tua vita sessuale riservata e non sbandierarla ai 4 venti”, “con gli imbecilli che ci sono in giro, non metterti la minigonna ascellare”, si’: e’ buon senso pratico.

  3. tytania says:

    una sera tornando a casa in bicicletta dopo la recita (verso mezzanotte) mi hanno scippata. un tizio si è sporto da una macchina che mi ha affiancato fin quasi a farmi cadere (non so come ho fatto a non perdere l’equilibrio) e mi ha preso la borsetta. dovevano averla studiata perchè avevano il cofano sollevato e la targa non si vedeva. una mia collega mi ha detto: “certo che anche tu, andare in bicicletta a quell’ora da sola…”. mancava poco che dicesse che mi era andata ancora bene. l’ho mandata affanculo malamente e lei si è pure offesa. così il giorno dopo le ho chiesto scusa per averla mandata affanculo, ma le ho ribadito in termini più educati che non ero io quella che aveva fatto qualcosa di male. adesso io so di avere una collega deficiente (una? ahi, quante sono!!!), lei di averne una da rispettare.
    è vero, è meglio non passeggiare in minigonna in un quartiere malfamato e tendenzialmente ritengo che i gusti sessuali siano qualcosa di molto privato, è questione di educazione, non di diritti. a mia nipote ventenne consiglierei di evitare certe situazioni, ma non mi sognerei mai di dire a nessuno che ha subito la violenza o gli insulti di un’altra persona che la colpa è sua!

    • Anna8 says:

      Mi dispiace che ti sia capitato quello scippo, ma grazie per aver raccontato come ti sei sentita quando hanno dato la colpa a te, la vittima, invece di darti supporto e conforto.

  4. Giovy says:

    Io la penso come damanera 70 … però mi fa tanto riflettere sta cosa…

  5. damanera70 says:

    Rimproverare a posteriori una vittima per colpevolizzrla e’ sbagliato, mettere in guardia a priori una persona su come evitare dei guai e’ furbo (se parli della tua vita sessuale con disinvoltura il porco maleducato lo interpreta come un invito, se usi discrezione il porco maleducato allunga le mani da un’altra parte). Un vicino di casa grezzo anni fa “stragiava” ogni volta che parlava, urlando dal balcone al dirimpettaio (e me lo sono dovuto sentire anche se non me ne poteva fregare di meno) quanti costava lo stereo che si era comprato (e ogni volta il prezzo era piu’ alto: inflazione alle stelle!), il divano in pelle, l’orologio d’oro etc. Gli sono entrati in casa i ladri. Il furto e’ un reato, urlare la lista degli preziosi ai 4 venti e’ poco furbo (oltre che di pessimo gusto).

    • Anna8 says:

      Ho riso all’immagine del vicino urlatore derubato … mah!
      Comunque hai ragione, colpevolizzare a posteriori e’ sbagliato, ma purtroppo e’ quello che capita ancora troppo spesso.

      • come dicevo di là citando proprio il commento (sopra) di Damanera: colpevolizzare a posteriori è sbagliato, consigliare a priori non è sbagliato, anzi.

        • Anna8 says:

          Il problema e’ solo uno: qui si parla di affermazioni fatte a posteriori e quindi, scusa se insisto per l’ultima volta promesso, si tratta di dare colpa alla vittima.

          • Quindi mi confermi che attraversare i soliti esemplificativi quarto oggiaro o scampia da sola alle due di notte, in minigonna e tacchi a spillo, da sola, è una scelta consigliabile e sensata, che non implica alcun rischio?

Any comments?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s