19 ore

Vi raccontavo a mezzo video pochi giorni fa della scomparsa del mio lettore mp3. La storia integrale segue.
Una settimana fa dimentico il lettore su una delle macchine della palestra. Me ne accorgo il successivo lunedi. Chiedo alla reception dello sportspark e una biondina senza neuroni dopo aver cercato nel Lost&Found mi dice che non é stato trovato. Smadonno contro me stessa per essere stata distratta, mi arrabbio perché sebbene ormai antico e del valore di 15 sterline  (forse) a me quel lettore stava perfetto. Poi mi arrabbio e mando maledizioni verso lo/a stronzo/a che mi ha sottratto l’oggetto e mi arrabio perché mi aspettavo di più da questo popolo.
Venerdi ritorno in palestra, ci trovo una tizia che mi piace per il modo in cui aiuta gli utenti, professionalmente e sorridendo sempre gentile. Ci riprovo, chiedo anche a lei, hai visto mai che la biondina non abbia cercato bene o che sia stato messo altrove per un paio di giorni … La ragazza capisce, mi sorride, mi chiede dettagli del lettore, sparisce nelle retrovie dove cerca per bene, e torna con il mio amato scassato lettore.

Venerdì pomeriggio prenoto due biglietti del treno, destinazione Londra, fine marzo. Lo faccio on line, facile, comodo, veloce. Alla fine del processo d’acquisto si può scegliere tra tre opzioni.
Ritirare i biglietti in stazione, alle macchinette self-service, gratis ovviamente.
Farsi spedire i biglietti con recapito il giorno successivo, immagino tramite corriere, 5 sterline.
Farsi spedire i biglietti per posta in prima classe, gratis. L’ultima opzione ha una postilla: “se non ricevete i biglietti entro 5 gg contattate il customer service”.
Avendo un mese di tempo prima del viaggio decido che posso rischiare la terza opzione, se non arrivano in cinque giorni chiamerò.
Sabato mattina Disaster&me si faceva colazione, passa il postino, infila una busta nella nostra porta. Sono i nostri biglietti per Londra, consegnati in meno di 24 ore, per la precisione 19.

Sciocchezze? beh, le piccole cose, le sciocchezze, le cose che rendono più semplice la vita sono fondamentali.

Advertisements
This entry was posted in Civiltá and tagged , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to 19 ore

  1. Giovy says:

    Tempo fa, comprai dei biglietti per una partita di rugby a Cardiff.
    L’unica modalità di spedizione era la Royal Mail e mi arrivarono (in Italia) esattamente 3 giorni dopo l’acquisto.
    Spettacolare

    • Anna8 says:

      Beh li un po’ di merito lo dobbiamo dare anche alle poste italiane dai, meta’ per uno :). Comunque Royal Mail sono incredibili, nonostante le lamentele dei locali!

  2. NordKappp says:

    In effetti la Grand Bretagna per queste cose e’ fenomenale. Concordo. Io di solito raccolgo i biglietti al ticket machine, ma solo perche’ cosi’ non c’e’ possibilita’ che a) li perda; b) li dimentichi!

    • Anna8 says:

      Non avevo pensato alla possibilita’ di perderli … adesso sono un po’ in ansia … dove li avro’ messi? 🙂 Paranoia ON 🙂

Any comments?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s