Cose che non cadono dal cielo

Quasi un anno fa scrivevo di questa ristrutturazione del settore amministrativo del colosso per cui lavoro.  Finalmente qualche mese fa abbiamo visto il progetto della nuova struttura, ovvero quali e quanti posti di lavoro andremo ad occupare noi segretarie e annessi. La struttura prevede: tagli, ridimensionamento dei team, stesso lavoro per paghe molto piú basse, eccetera. Il mio lavoro non é nemmeno previsto nella nuova struttura. Immaginate la gioia.

Come nel mio carattere non mi son persa d’animo e invece di passare le giornate a brontolare su come questo sia ingiusto e tutte le altre lamentele inutili che sento da settimane, mi son messa a cercare alternative. Perché secondo me niente ti cade gratis dal cielo, tutto va guadagnato, certe volte sarebbe gradita un po’ di fortuna ma non ci conto piú da tempo. Certe volte si deve sudare, si deve cambiare strada, si devono fare cose antipatiche come i colloqui di lavoro con quelle cacchio di domande imbecilli, é inevitabile e tanto vale armarsi e partire decisi.

Ho spedito CV, ho rifiutato colloqui per posti che in fondo non mi entusiasmavano, ho fallito un colloquio (per fortuna, dico oggi) e giovedí, di rientro da una pausa italica, ne ho fatto un altro, per un posto che é escluso dalla ristrutturazione. E’ andato bene, anche se a me pareva di aver detto un mare di fesserie, sbagliando i verbi come mio solito quando son nervosa. Venerdí mi hanno offerto il lavoro, oggi l’ho accettato dopo una chiacchierata chiarificativa con il manager, seguita da innumerevoli complimenti. Cambieró il team per cui lavoro, lavoreró a tempo pieno e su un livello piú alto del precedente, per un manager che mi piace. Tutte cose che se fossi rimasta ad aspettare lamentandomi non avrei certo ottenuto.

Advertisements
This entry was posted in OfficeLife. Bookmark the permalink.

8 Responses to Cose che non cadono dal cielo

  1. loricott says:

    E brava!

    P.S. anche qui c’è parecchio che bolle in pentola. Ti dirò prossimamente.

    • Anna8 says:

      Grazie, non é che abbia fatto chissá cosa, ma l’immobilismo non é una mia caratteristica come sai.
      PS Lo so, son qui con le dita incrociate per te.

  2. cristina says:

    Complimenti 🙂 e sono d’accordo, le cose non cadono dal cielo
    ps: conosci il detto “there ain’t such thing as a free lunch”, ne sono certa

  3. Evviva! E: complimenti.

  4. nordkappp says:

    Brava zia. Visto che gli idioni sono protagonisti in questo post ne sforno uno anch’io: aiutati che il ciel t’aiuta. Bravissima.

  5. Marcoscan says:

    Anche se un po’ in ritardo… complimenti! 🙂

  6. Anna8 says:

    Grazie a tutti 🙂 speriamo bene.

  7. Pingback: La sindacalista in me, ma anche no | Una bionda … dentro

Any comments?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s