100%

Inizio ad avere un po’ timore di questo periodo in cui sul lavoro accadono solo cose positive. Non puó essere vero.
Giá sapete del nuovo lavoro che inizierá a breve, fatto che oltretutto mi fa sentire di nuovo a scuola: tutto inizia a settembre. Quello che non credo di aver mai scritto é che lo scorso dicembre in un momento di genio la mia manager mi suggerí di spedire un modulo per ottenere dall’azienda un finanziamento parziale del 50%  per il corso universitario che stavo per inziare. Momento di genio perché io non pensavo fosse possibile essando un corso che poco ha a che fare con il servizio per cui lavoro. Tant’é noi abbiamo spedito e abbiamo atteso. Atteso per mesi, mesi che mi hanno visto scambiare un tonnellone di email assurde con quelli delle Risorse Umane, non vi dico il tono delle risposte. Mi son sentita Asterix e il famigerato Lasciapassare A38.
Settimana scorsa in un’ultimo tentativo disperato ho spiegato la situazione a una megasegretaria molto efficiente. S’é presa a cuore la faccenda, mi ha chiesto copia di tutta la documentazione e lunedí la commissione s’é riunita per discutere.
Oggi la buona notizia: hanno deciso di approvare il finanziamento e invece di finanziare solo il 50% come da policy mi finanzieranno il 100% del corso! Ovviamente sono molto contenta per questi soldi che rientrano inaspettatamente, non ci speravo piú, ma soprattutto son contenta di un dettaglio non finanziario della discussione avvenuta durante la riunione. Pare che qualcuno obiettasse argomentando che il corso non é rilevante e altri dettagli piú o meno giustificati, ma tre manager che mi conoscono personalmente hanno combattuto non solo per farmi avere il supporto ma per far si che fosse del 100% in virtú dei mesi che mi hanno fatto attendere e in virtú della mia dedizione al servizio.
E’ bello incontrare sulla propria strada lavorativa manager cosí.

Advertisements
This entry was posted in Civiltá, OfficeLife. Bookmark the permalink.

15 Responses to 100%

  1. Nemo says:

    dove si mandano i cv? 😛

  2. smilablomma says:

    sembrano traguardi impossibili, eh? ti fanno quasi dimenticare tutta quella pioggia e tutto quel freddo.
    quasi.

    • Anna8 says:

      Eh! io non ho problemi col tempo inglese di quaggiú (un poco meno orrido), ma capisco e condivido. La differenza tra manager italici e inglesi é abissale, poi si sa che gli stronzi sono ubiqui, aimé.

  3. Giovy says:

    Lavorare in un paese dove le cose funzionano aiuta l’umore a restare alto.
    Sono proprio felice per te e credi alle cose belle perché esistono

  4. tytania says:

    Ma che figata!

    • Anna8 says:

      Non ci credo nemmeno io! a dire il vero ci crederó al 100% quando vedró la cifra sul mio conto corrente, ma per ora sembra tutto ok.

  5. thecicken says:

    COMPLIMENTI
    Vuol dire semplicemente che te lo meriti, OH!

  6. nordkappp says:

    Queste sono le cose che ti fanno capire che la serieta’ al lavoro viene notata, e prima o anche molto poi anche premiata. Quando lavoravi sodo con tutto l’impegno che potevi probabilmente ancora non sapevi che ci sarebbe stata la possibilita’ di ottenere questo finanziamento. Questo e’ stato il modo per i tuoi superiori di esprimere il loro apprezzamento, e per te di raccogliere quello che hai seminato. Brava. Te lo meriti. Evviva la giustizia.

  7. nordkappp says:

    Ah ma parlando di giustizia, che fine ha fatto quella la’ per cui tutto era dovuto? Attendiamo aggiornamenti.

  8. nordkappp says:

    Ah e poi dimenticavo: concordo sulla differenza abissale. Attraversando la manica, da schiavi si diventa lavoratori con diritti. Pioggia, freddo, pallore e alcolismo vengono ripagati cosi’. E’ questione di equilibrio e di scelte.

  9. damanera70 says:

    non c’e’ bisogno di attraversare la Manica: basta uscire dai confini nazionali. Dovreste vedere le faccie dei colleghi (tedeschi, austriaci, francesi,…) a cui ho raccontato degli orari fissi di lavoro e degli stipendi in Italia. Anche di qualche italiano in patria fuori dal settore, ancora credulone del fatto che i laureati guadagnino….

Any comments?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s