The big C e dintorni

Se ne ragionava tempo fa qui e altrove. Quando qualcuno combatte una battaglia contro una malattia stronza ha diritto a gestire la cosa come meglio crede, nel modo in cui lo fa stare meglio.
C’é chi lo dice a tutti quelli che incontra alla prima occasione, tanto per sgombrare il campo da equivoci e gaffe involontarie del tipo: ‘Ma come sei dimagrito!’ ‘No, é che ho il cancro…’. Poi ci sono quelli che nascondo la cosa piú che possono e lo fanno per i piú svariati motivi, condivisibili o meno, sono solo da rispettare. Ci son quelli che lo dicono solo alle persone che reputano degne di questa confidenza.
Ci ho pensato e ho concluso che ognuna di queste scelte merita rispetto, anche quando non capisco e non condivido.

Qualche giorno fa ho scoperto che una persona che leggo via blog, sta combattendo la sua battaglia. Ho provato una fitta allo stomaco; non credo sia semplice empatia. In parte credo sia perché so cosa sta combattendo, non l’ho provato sulla mia pelle, ma so cosa quel problema comporta, nei dettagli. In parte perché … sembrerá stupido dirlo ma in qualche modo io mi sento in sintonia con questa persona, che mai ho incontrato, ma qualcosa in quel che ha scritto la rende “simile” a me, o almeno questa é la mia percezione, e quindi la fitta allo stomaco.

Alla fine mi son chiesta quanto questo nostro scrivere di noi stessi qui e altrove lasci trasparire chi siamo davvero ai nostri 3 lettori. Non so, ma spero che di me passi un’immagine positiva, con molti difetti  e parecchi limiti, ma alla ricerca di qualcosa che mi migliori, sempre.

Advertisements
This entry was posted in Just me and tagged . Bookmark the permalink.

One Response to The big C e dintorni

  1. tytania says:

    Io ci ho pensato molto, poi alla fine l’ho detto a tutti, un po’ per volta, perche’ si diventa un po’ diversi, e’ una cosa che non si puo’ nascondere e non ce n’e’ neanche motivo. Poi ogni persona reagisce diversamente, c’e’ chi ti chiede i particolari, chi non ti chiede niente. Io pero’ ho trovato in ogni persona qualcosa di positivo. Ho scoperto che le persone che ho intorno hanno tutte, a proprio tutte un lato positivo meraviglioso. E sono contenta di aver fatto questa scoperta.
    Vuoi sapere l’immagine che passa di te? A me arriva un’immagine molto bella! Quella di una persona che vive, che vive la sua vita e he se l’e’ costruita e se la costruisce come deve essere per lei.

    Oddio che discorsone! 😛

Any comments?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s